• Teaser
  • Teaser
  • Teaser
  • UNI-Sensor

    Il Sensore Universale - programmabile in Wireless
    Eccezionale copertura del parco circolante
  • Sensor AID

    Lo strumento di programmazione.
    Senza cavi, semplice da utilizzare per programmazione e diagnosi
  • Kit TPMS per Smartphone

    Il sistema di controllo della pressione con App per smartphone

I sistemi TPMS indiretti sono effettivamente in grado di misurare la pressione dei pneumatici correttamente?

Come riportato da Handelsblatt, l’Associazione Europea per i Trasporti e l’ambiente ha accusato i produttori di automobili Volkswagen e Fiat di utilizzare sui propri veicoli sistemi di controllo della pressione dei pneumatici non completamente idonei. Entrambe le aziende utilizzano sistemi di controllo della pressione indiretti che derivano la pressione dei pneumatici calcolando il numero di rotazioni del pneumatico misurato attraverso i sensori ABS.

I test hanno mostrato come i sistemi installati su una VW Golf 7 e una Fiat 500 L funzioni correttamente solo nelle condizioni di test prescritte per l’omologazione dei veicoli. Nelle normali condizioni di utilizzo su strada questi sistemi non sono in grado di svolgere correttamente il loro compito.

Nell’articolo del 7.11 Handelsblatt prosegue scrivendo che già il 4 luglio 2012 il commissario EU per l’Industria Antonio Tajani era stato informato del fatto che diversi produttori di automobili stavano mettendo a rischio la vita di milioni di persone utilizzano sistemi di controllo della pressione dei pneumatici in grado di passare i test di omologazione ma non in grado di funzionare correttamente nell’utilizzo di tutti i giorni.

Il giornale aggiunge: Memebri delle Nazioni Unite (UN) e del Parlamento Europeo si sono nel frattempo sempre più interessati al tema pressione pneumatici e mirato sempre più a sistemi in grado non solo di passare i controlli di omologazione ma anche di fornire le necessarie prestazioni e di conseguenza la necessaria sicurezza nell’utilizzo di tutti i giorni.

Tutto ciò riporta alla mente lo scandalo delle emissioni Diesel con le automobili che, pur passando i test di omologazione finivano con l’inquinare maggiormente nell’utilizzo quotidiamo.

I produttori di autoveicoli dovrebbero scegliere di utilizzare una tecnologia migliore

La commissione UNECE nella quale è rappresentata la Commissione Europea ha quindi formulato nuove regole secondo le quali i sistemi di controllo devono funzionare anche nell’utilizzo quotidiano e non solo nelle condizioni in cui vengono svolti i test di omologazione. La commissione ha confermato che queste regole entreranno in vigore all’inizio del 2017; successivamente queste regole verranno introdotte nel diritto europeo. I produttori di automobili i cui sistemi saranno in grado di passare i test di omologazione ma non funzioneranno propriamente nell’utilizzo quotidiano avranno un problema. Dovranno scegliere di utilizzare tecnologie migliori.

La perdita di pressione dei pneumatici è la causa più frequente di incidenti. L’associazione Dekra afferma che un incidente su due che succedono a causa di problemi tecnici, avviene a causa di forature.


Fonte:

Handelsblatt online (06.11.2016): Wurde beim Reifendruck geschummelt?
Zum Artikel

Handelsblatt online (07.11.2016): Folgt auf das Dieselgate ein Reifenskandal?
Zum Artikel

Transport & Environment (07.11.2016): Carmakers manipulate tyre monitor tests – putting driver and pedestrian lives at risk, new evidence suggests
Zum Artikel

Transport & Environment (07.11.2016): Failure of indirect tyre pressure monitoring systems puts drivers and road users at risk
Zum Artikel

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Più informazioni